Agenzia Immobiliare - TEMPOCASA affiliato Garibaldi

Indirizzo: Via Giuseppe Garibaldi 345 - Messina (ME)
Telefono: +39090363853, 090363871
Fax: 0905728493

Sito web: www.tempocasa.it/agent/messina-casa-pia

ORARIO APERTURA
Dal Lunedì al Venerdi: 9.00/13.00 - 15.30/20.00 Sabato: 9.00/13.00 - Pomeriggio solo su appuntamento

PRESENTAZIONE

Da anni punto di riferimento della zona settentrionale della città, lo Studio Casa Pia è un modello di cordialità e di disponibilità per quanti quotidianamente ci si rivolgono al fine di richiedere consulenze immobiliari, finanziarie, valutazioni immobiliari gratuite e informazioni sui vari immobili curati dal medesimo.

UBICAZIONE E DESCRIZIONE DELLA ZONA
Lo Studio Casa Pia si trova al civico 345 di via Giuseppe Garibaldi ad angolo con via Fossata. Lo Studio Casa Pia opera dal viale Boccetta al viale Giostra, in una zona urbanisticamente poliedrica caratterizzata dalla presenza sia di costruzioni popolari, sia di signorili palazzi d'epoca, come l'isolato in via Legnano al civ. 32 che fu la dimora dell'insigne poeta G. Pasoli durante il suo soggiorno messinese e le ottocentesche ''Case Cicala'' sopravvissute al terremoto del 1908, sia di condomini prestigiosi per cui può soddisfare le numerose richieste dei clienti che ci si rivolgono al fine di acquistare casa in un contesto vivace in cui si trovano numerosi esercizi commerciali, uffici, scuole primarie, secondarie, università e giardini pubblici, punto di riferimento e d'incontro sia della popolazione cittadina che della provincia e che rendono appetibile la possibilità d'installarsi stabilmente in zona.


LA STORIA DELLA ZONA
Grazie alla sua posizione geografica Messina rappresenta il crocevia tra la Sicilia e il resto dell'Italia e quanti vi giungono restano affascinati dalla ricchezza di monumenti e chiese
quali, ad esempio, la
Madonnina dello Stretto, simbolo per antonomasia della città e riproduzione bronzea della statua che ogni anno si festeggia il 3 giugno che con la frase
''VOS ET IPSAM CIVITATEM BENEDICIMUS'' si erge a protettrice dei messinesi e di quanti vi soggiornano.
Sulla via Garibaldi, al centro della Piazza dell'Unità si trova la cinquecentesca Fontana di Nettuno realizzata dal Montorsoli e allegoria della lotta tra il dio e i mostri Scilla e Cariddi.
Sul colle dell'Oliveto, al di fuori delle antiche mura, sorge la Chiesa di Pompei aperta al culto dai P.P. Cappuccini nel 1888. La particolarità della chiesa è data dalla presenza di elementi di architettura gotica che rendono la costruzione unica nel suo genere.
A Piazza Casa Pia si erge uno dei resti delle antiche mura della cittadella, è la spagnoleggiante porta di levante detta ''Porta Grazia'', dal nome del monastero che fu abbattuto per agevolare la costruzione della fortificazione.
Espressione della corrente michelangiolesca è la facciata posteriore della chiesa di S. Giovanni Battista, detta S. Giovanni di Malta, fondata da S. Placido nel '540, dove vi sono conservati i resti dell'insigne abbate Francesco Maurolico e dell'architetto Grunemberg autore della Cittadella.